stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Brossasco
Stai navigando in : Le News
Riqualificazione dell’illuminazione stradale (pubblico) cittadina - Informativa alla cittadinanza

Come da programma elettorale fin dal mio primo ingresso negli uffici comunali in qualità di Sindaco mi sono adoperato con la compagine amministrativa che rappresento per la "Riqualificazione dell’illuminazione stradale (pubblico) cittadina" per addivenire ad un risparmio. Già il 04/06 u.s. ho provveduto- anche come elettrotecnico- a classificare le strade cittadine secondo i più recenti disposti normativi in materia. Così, sulla scorta dell’Audit energetico agli atti dello studio ho previsto un risparmio considerevole dovuto all’impiego delle più moderne tecnologie al momento disponibili ed ancor più importante di quello delineato dal citato studio. Poiché la materia permette da un lato di riqualificare l’illuminazione pubblica per la prevenzione e la lotta all’inquinamento luminoso ma dall’altra si riscontra che l’attuale situazione impiantistica, obsoleta, necessita di adeguamenti anche strutturali (sostegni, pali, quadri elettrici) ho preso contatto con la Società Enel Sole per raggiungere questi obiettivi:

1) Non avere impianti in classe 1° di isolamento ed evitare così i costi dovuti alle verifiche di terra di cui al D.P.R. 462 del 2001;

2) Dotare l’impiantistica di orologi astronomici di comando in luogo delle fotocellule crepuscolari con riduzione delle attuali 4200 h annuali di funzionamento a ragionevoli 3950-4000 h annue;

3) Acquisire la proprietà degli impianti di Enel Sole in capo al Comune nell’ambito di una operazione di riqualificazione e spromisquamento degli stessi dagli impianti attestati alle linee di Enel distribuzione;

4) Impiegare la tecnologia LED sulla quasi totalità dei punti luce cittadini.

5) Verniciare i pali più vecchi, comunque controllare il collare dei sostegni e dotarli di guaina di protezione per la sicurezza della collettività;

6) Ottimizzare i punti di consegna unendoli dove possibile per ridurne il canone "diritto fisso";

7) Classificare le strade con categorie di esercizio per abbatterne ulteriormente i consumi. Il tutto volendo impiegare centri luminosi oggetto di privativa industriale- brevetto- potendo così abbatterne ulteriormente il costo dovuto a procedure di evidenza pubblica in ragione dei disposti del D.Lgs. 163/2006 affidando le operazioni di riqualificazione nell’ambito di un progetto di manutenzione straordinaria appetibile e così riassunto:
- riduzione energetica di 212.715 Kwh/anno certificato da Enel Sole e quale presupposto imprescindibile per la corresponsione del canone di manutenzione, questo a posteriori;
- contenimento della spesa energetica annuale minima di €. 48.269,29;
- durata delle operazioni di anni 8 nei quali il comune non dovrà corrispondere altro che una parte del citato risparmio energetico che comporterà comunque un avanzo nelle casse comunali che va da circa 6.000 €. del primo a circa 3.300 €. dell’ottavo anno di intervento. Da tale data il risparmio sarà dei totali €. 48.000 a beneficio delle amministrazioni future.

Questa operazione andava condotta con sollecitudine poiché il governo centrale, proprio alla fine del mese di giugno, intervenendo nell’ordinamento per modificare le procedure di gestione degli affidamenti dei lavori ne ha cambiato le procedure.

Non nascondo gli ostacoli posti nella prassi amministrativa di questo ente dove chi è preposto a dare corso agli indirizzi della Giunta prima il 25/06 e poi il 27/06 ha disatteso le mie richieste di dare corso all’iter procedurale di affidamento di questi importanti lavori per il ns. Comune. Sono stato costretto a ricorrere ad un Segretario esterno per poter addivenire in estrema ratio alla formalizzazione dell’accettazione del preventivo di spesa della citata Enel Sole proprio alle ore 18,00 del giorno 30/06/2014.


Come saprete non tarderemo a rimediare pure a questo ultimo anpasse poiché a breve disporremo di un nuovo Segretario Comunale.

Con soddisfazione ed anche una buona parte di orgoglio anticipo a tutti che nelle prossime settimane nella Via Roma via sarà la campionatura dei nuovi corpi illuminanti che andranno a servire l’intero paese. Entro fine anno tutto il paese ne sarà dotato così che per la stagione invernale, la più buia, avremmo uno tra i più importanti servizi resi alla collettività nuovo e più rispettoso dell’ambiente ed il tutto senza gravare nell’operazione sui fondi comunali e non impegnando le generazioni future, infatti il costo dell’operazione- circa 350.000 €.- si ripaga dal risparmio conseguito annualmente- circa 48.000 €.- pure addivenendo ad un risparmio di 4- 6.000 €. annuali per 8 anni per poi divenire l’intera somma di 48000 €. disponibile dal 9° anno sul bilancio dell’ente.

L’intervento si fregia infine come operazione particolarmente rispettosa dell’ambiente poiché una volta riqualificato il servizio di illuminazione pubblica vi sarà un risparmio su base annuale di 40 tonnellate equivalenti di petrolio- 158 tonnellate di anitride carbonica.

Un abbraccio affettuoso 

Dalla sede municipale 02/07/2014


IL  Vs. SINDACO
Nova Marcello
Informativa alla cittadinanza
   Le news
Comune di Brossasco - Piazza Costanzo Chiari, 15 - 12020 Brossasco (CN)
  Tel: 0175.68103   Fax: 0175.68388
  Codice Fiscale: 00523760049   Partita IVA: 00523760049
  P.E.C.: protocollo.brossasco@pec.it   Email: segreteria@comune.brossasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.